Il Sistema Propriocettivo

(Curato da Guido De Luca – Fisioterapista)

Il sistema propriocettivo √® un meccanismo estremamente sofisticato, che ha come scopo principale quello di fornire informazioni della massima precisione al SNC, la maggior parte delle informazioni propriocettive sono deputate al controllo dell’elaborazione del progetto motorio e alla sua esecuzione.

Le informazioni propriocettive riguardano:
1) Il movimento biomeccanico (velocità, forza, direzione, accelerazione).
2) Parametri fisiologici sullo stato e sui cambiamenti biologici che si verificano nei muscoli, nei tendini e nelle articolazioni  inconseguenza del movimento effettuato.

L’esecuzione ed il controllo motorio avvengono sia nella fase di trasmissione, sia in quella di esecuzione, in cui i motoneuroni attivano l’apparato locomotore che esegue una precisa motricit√†. Spesso capita che durante il controllo e l’esecuzione, necessita una correzione, nel caso in cui imprevedibili fenomeni esterni alterano la motricit√† programmata.

Quindi il sistema propriocettivo √® controllato da circuiti a feedback negativo: cio√® l’azione eseguita da un sistema viene confrontata con l’azione programmata e le differenze vengono segnalate al SNC per le eventuali correzioni da apportare.
La sensibilit√† propriocettiva, e in particolar modo i propriocettori, sono anche alla base dei riflessi midollari: reazioni di difesa deputate a mantenere l’integrit√† del corpo a fronte di situazioni potenzialmente dannose. In questo loro compito, i recettori attivano alcuni circuiti, esclusivamente midollari, in grado di provocare movimenti reattivi di difesa dell’organismo.

Il sistema propriocettivo manda le informazioni anche alla corteccia cerebrale, fornisce infatti informazioni alle strutture nervose in grado di elaborare i processi di consapevolezza e coscienza, ed √® l’elaborazione dalla corteccia cerebrale sulla base delle informazioni provenienti dai recettori propriocettivi periferici.

Tutte le informazioni sopracitatete costituiscono l’immagine corporea, cio√® la coscienza della posizione e del movimento del nostro corpo.
Questa sensorialità origina, nel corso di movimenti, da particolari strutture: i propriocettori. Sono loro i fornitori di informazioni, che in ogni momento aggiornano in tempo reale i centri superiori, ed essi a loro volta, sono in grado apportare le adeguate modifiche.

 

Print Friendly, PDF & Email