spalla002

Protocollo Conservativo Spalla

Questo protocollo conservativo ha lo scopo di far recuperare il movimento normale della spalla ed una adeguata forza muscolare. Il protocollo √® inteso a pazienti sottoposti ad intervento di plastica della “cuffia dei rotatori ” ed a pazienti affetti da capsulite adesiva e/o tendinopatie.
Il progetto riabilitativo è stato suddiviso in fasi e comunque necessitala  supervisione da parte del terapista della riabilitazione e di un controllo periodico dello specialista.
Ciascun esercizio consta di tre set ed ogni set si compone di 10 ripetizioni.

Prima Fase

Il trattamento post-chirurgico

  • Riduzione del dolore e dell’infiammazione
  • Protezione con tutore per 4 settimane
  • Protezione della sutura con rispetto dell’articolarit√†
  • Chinesi passiva e passiva auto-assistita
  • Estensione del gomito
  • Il numero di set e di ripetizioni √® generalmente prescritto dal chirurgo operatore

Impingement e tendinopatie

  • Mantenimento articolarit√†
  • Stretching capsulare posteriore
  • Rinforzo scapolo toracico

La capsulite adesiva

  • Recupero progressivo articolare
  • Stretching capsulare su tutti i piani
  • Rinforzo scapolo toracico

Seconda Fase

Il trattamento post-chirurgico

Progressivo rinforzo muscolare solo quando si √® raggiunta un’articolarit√† passiva valida

Impingement e tendinopatie

  • Mantenimento articolarit√†
  • Rinforzo muscolare del deltoide e della cuffia
  • Stretching capsulare

La capsulite adesiva

  • Continuo recupero articolare
  • Stretching capsulare

Terza Fase

Il trattamento post-chirurgico

Rinforzo muscolare progressivo isotonico della cuffia, degli scapolo toracici e quindi del deltoide, questa fase inizia solo quando si è raggiunta una valida articolarità.

Impingement e tendinopatie

  • Mantenimento articolarit√†
  • Rinforzo muscolare del deltoide e della cuffia
  • Stretching capsulare

La capsulite adesiva

Progressivo rinforzo della cuffia quando si è raggiunta una sufficiente articolarità

Quarta Fase

Dopo il protocollo

  • Evitate di lavorare sopra la vostra testa per periodi di tempo lunghi;
  • Non sollevate oggetti troppo pesanti in tutti i sensi;
  • Sollevate e portate pesi tenendoli vicino al vostro corpo, con il gomito del braccio che aveva subito la lesione, piegato e non dritto;
  • Non leggete o o fare altro appoggiati sul braccio affetto;
  • Evitate di dormire sulla spalla convalescente;
  • Tenete il braccio in movimento: ogni 30 minuti, muovete la spalla in tutte le direzioni.

Consigli

  • Chiedere un programma conservativo domiciliare;
  • Non eseguire esercizi con dolore;
  • Gradualita e non precorrere i tempi di recupero;

 

 

 

Print Friendly